bubbio su bambina di quasi cinque anni

Home Forum Off topic bubbio su bambina di quasi cinque anni

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Anonimo 3 anni fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • rosa42

    said

    Gentile signora, entro i tre anni e mezzo il linguaggio .nella norma, deve essere completamente strutturato, incluso il livello fonetico/fonologico. Se la sua bambina ancora non è riuscita a fissare tutti i fonemi a 5 anni, è ASSOLUTAMENTE opportuno portarla al piu’ presto a fare una visita foniatrica. Il medico foniatra inquadrerà il tipo di disturbo, stilerà una diagnosi ed eventualmente la invierà dal logopedista per un trattamento.
    Dare indicazioni su come aiutare la bambina a “dire le lettere”, nonostante la sua buona volontà, è come voler chiedere in internet come fare per aggiustare una gamba rotta (mi passi il paragone). Non aspetti il prossimo anno, la sua bimba è già in sicuro ritardo: se ne occupi ora! I bambini con ritardo dello sviluppo del linguaggio sono sovente quelli che, inseriti nella scuola primaria, manifesteranno disturbi specifici dell’apprendimento (dislessia,discalculia ecc). Occuparsene ora significa evitare tante difficoltà future alla sua bambina.

    Rosa Siliotto

    Anonimo

    said

    Concordo in tutto con la collega.
    Non aspetti l’anno prossimo!

    Anonimo

    said

    Concordo pienamente con le colleghe. Molte maestre e persino la maggior parte dei pediatri ritengono erroneamente che, con l’inizio della scuola elementare questi bambini con difficoltà fonetico-fonologiche possano “imparare” da soli, grazie all’apprendimento della letto-scrittura.
    E’ indispensabile lavorare prima per favorire un inventario fonetico completo e l’automatismo dei fonemi appresi, in modo da poter così a scuola concentrarsi sugli apprendimenti e sulle competenze metafonologiche.

    Anonimo

    said

    Buonasera angel92,

    Sono logopedista fra Firenze e Prato.
    Concordo con la necessità di attuare delle strategie di aiuto al linguaggio della bambina. Ci sono dei bambini che necessitano di pochi consigli per sistemare tutti i pezzettini del linguaggio, per avere quindi un linguaggio fluido e sereno, senza disturbi correlati.
    C’è anche da dire che in Toscana non si va dal foniatra se si ha un problema di disturbo del linguaggio, ma da un neuropsichiatra o neuropsicologo o direttamente dalla logopedista che saprà valutare ed eventualmente indirizzare dallo specialista idoneo.
    Sicuramente chiedere al pediatra una valutazione è un consiglio, poiché particolarmente preoccupati per l’entrata alla scuola elementare, può essere un primo passo.

    A disposizione per chiarimenti o informazioni,
    Buona serata,

    Priscilla

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Il portale

Creato nel 2001, il portale Logopedista.it rappresenta la presenza storica della logopedia italiana su internet. Da allora più di 13.000 persone si sono registrate e si sono confrontate su questi forum. In questo contesto storico dove, anche grazie ai social generalisti, molte informazioni scorrette circolano in rete, questo portale rimane un luogo dove trovare risposte date da veri professionisti del settore.

Community

Questa ultima versione del portale è totalmente orientata alla community, quindi oltre al classico forum, sono presenti tutti gli elementi tipici dei social network professionali.

Social Network

Potete seguirci anche su:
Twitter | Linkedin

Privacy Policy
Il portale è gestito da: Studio Logopedico Eco – Lusetti Silvia – P.I. 01972130353 – Piazza San Quirino,4, 42015 Correggio