Logopedista
Riabilitazione
Studio Eco - Logopedia
Home
Chi siamo
Servizi
Contatti
Collabora
Logopedista.it Videocorso Rotacismo
Videocorso Rotacismo
Videocorso Disfonia
Teleconsulenza
Logopedista.it
Nome utente:
Password:
Salva password
Hai perso la Password? | Opzioni di amministrazione
 Elenco dei forum
 Rotacismo
 Deglutizione atipica

Nota: Devi registrarti per inserire una risposta.
Per registrarti, clicca qui. La registrazione è gratuita

Grandezza della finestra:
Nome utente:
Password:
Formato del testo: GrassettoCorsivoSottolineato Centrato Inserisci collegamentoInserisci e-mailInserisci immagine Inserisci codiceInserisci citazioneInserisci lista Inserisci faccina
   
Messaggio:

* HTML Non Attivo
* Istruzioni Html Attivi

Modalità:
Includi firma.
Notifica via e-mail la risposta di altre persone alla discussione.
     
D I S C U S S I O N E
nitro Ho una bambina di sette anni affetta da deglutizione atipica, il dentista prima di mettere l'apparecchio ai denti ci ha consigliato di fare un corso di logopedia per correggere il difetto.Sono tre mesi che la bambina segue il corso ma senza alcun risultato e sinceramente non sappiamo come fare... Cosa ci consigliate?

Beba Penso sarebbe opportuno un consulto foniatrico per dare delle direttive al logopedista per sviluppare un programma di lavoro più mirato che dia dei risultati concreti
auguri

meglio un giorno in piedi che una vita in ginocchio

ilosca penso che nella deglutizione atipica gran parte del lavoro debba essere fatto anche a casa ...una corretta deglutizione non si acquisisce nelle poche ore di terapia a disposizione!quindi mettendo il caso che la logopedista sia brava e competente, le consiglio di far lavorare sua figlia tanto a casa!


logolaura D'accordo con Ilosca aggiungo: generalmente una buona percentuale del risultato si ottiene attenendosi scrupolosamente e tempestivamente a quei consigli iniziali che dà la logopedista (stop a succhiotto, biberon, suzione di dita e oggetti vari, corretta igiene del naso, corretta masticazione, alimentazione varia e complessa ...). Buon lavoro!

logopedista sabrina salve
vorrei cercare di capire cosa vuol dire quando dice "senza nessun risultato", provo a spiegarle come viene articolata la terpia e i suoi tempi: se il bimbo e abbastanza grande da collaborare ( senno è meglio rimandare di un anno) vengono insegnati in ogni seduta dei semplici esercizi di rinforzo muscolare ,poi il giusto punto della lingua nella sua posizione di riposo. quando si è visto che la muscolatura è forte e il bimbo ha capito e può sostenere tale posizione si inizia con il far deglutitire prima la saliva, poi l'acqua ,poi un semiliquido e poi un solido nella giusta posizione.
tutto questo non è molto lungo per quanto riguarda le sedute dalla logopedista ma il lavoro grosso deve essere fatto a casa tutti giorni per molti mesi ( va fatto ben capire sia ai bambini che ai genitori sennò si rischia di fallire nella terapia). perchè ci sia automatizzazione del movimento passano circa 8-12 mesi dall'inizio della terapia ( ognuno poi ha i suoi tempi) .
suppongo che la bimba sia appena all'accenno della deglutizione se così non è può darsi che
1.gli esercizi a casa non siano continui
2.non c'è collaborazione da parte della bimba
3.siccome gli esercizi sono abbastanza noiosi, dovrebbero essere messi sotto forma di gioco o comunque abbastanza scherzosi così da renderli accettabili
questo è a grandi linee l'iter per la correzione della deglutizione atipica, io personalmente non avendo visto la bimba non mi posso sbilanciare nel formulare qualsiasi giudizio.
spero comunque che abbia più chiaro cosa deve fare sua figlia e i tempi di attuazione.
un saluto


nitro Salve, quando dico che "non abbiamo ottenuto alcun risultato" voglio dire che nonostante il corso sia seguito costantemente la bambina continua ad avere un attegiamento deglutitivo del tutto scorretto. Io come mamma ci sto mettendo il mio seguendo i consigli della logopedista ma è come se la bambina non avesse memorizzato tuttu ciò che la logopedista pazientemente le spiega. Anche nel momento in cui io la riprendo per un attegiamento scorretto, inizialmente si corregge ma poi continua ad averlo.Grazie per i consigli dati.

Beba Una valutazione medica per me rimane necessaria, se non altro per escludere eventuali altri problemi.
Cordialità

meglio un giorno in piedi che una vita in ginocchio

logopedista sabrina mi verrebbe da pensare ad un frenulo corto che impedisce a sua figlia di mandare la lingua in alto e di mantenere la posizione corretta. se il frenulo linguale è corto è impossibile che la lingua stia nella posizione alta perchè il frenulo la riporta in basso, la logopedista sicuramente saprà valutarlo, anche l'ortodosista è in grado di valutarlo ed eventualmente di correggerlo.
se anche questo non aiuta può andare da un foniatra per verificare se non ci fossero problematiche di altro tipo.
dalle sue parti c'è Ferrante ( colui che in italia ha portato i principi della terapia miofunzionale ) con le sue collabaratrici, può sempre chiedere un secondo parere.
un saluto

Lezia Salve. Anch'io ho una bambina con problemi di deglutizione atipica, forse originati da una forte ipertrofia dei turbinati avuta dalla nascita fino a circa tre anni di età.
Questa estate abbiamo fatto delle sedute di logopedia ed imparato tutti gli esercizi. Ora ho difficoltà a farle fare gli esercizi a casa, perchè la bambina si annoia... Ho provato a portarla da un'altra logopedista (dato che ci siamo nel frattempo trasferiti), ma a differenza della precedente, questa si limita a farla giocare controllando che tenga la lingua in posizione, senza fare esercizi. Il risultato è che durante la seduta, la bambina fa attenzione a tenere la lingua a posto, ma appena uscita da lì ritorna ad adottare l'atteggiamento scorretto. Ho quindi pensato di farle fare gli esercizi a casa e vorrei avere un'idea del tempo necessario da dedicarvi quotidianamente per raggiungere i risultati sperati.
Grazie mille.

pachita Gent.ma sig.ra dove abita? Andretta
Lezia
quote:

Gent.ma sig.ra dove abita? Andretta


Aprilia (Latina)

pachita Nel lazio mi viene in mente il nome della collega Antonella dr.ssa Cerchiari (ROMA) ma sicuramente ce ne sono altre che si occupano specificatamente di Terapia Miofunzionale. Cari saluti e auguri per la sua bambina. Andretta Pasqualina
Lezia [quote]
Nel lazio mi viene in mente il nome della collega Antonella dr.ssa Cerchiari (ROMA)
Grazie mille. Non avevo mai sentito parlare della terapia miofunzionale. Ho fatto una ricerca su internet ed ho scoperto che c'è un centro specializzato proprio nella mia città. Credo che questa possa essere la soluzione ai nostri problemi. Andrò a vedere lunedì. Grazie ancora.

lisbeth72 Salve, sono la mamma di un bimbo di quasi 4 anni nato con un grave ritardo neuro-motorio da diagnosi non ancora conosciuta. Mangia pappe liquide, e ha una scialorrea ...nell'attesa che si liberi un posto per fare logopedia, vorrei sapere se posso fare degli esercizi per aiutarlo....grazie.
stellinavale Scusate, se il bambino ha il frenulo corto, si fanno comunque esercizi per la lingua o si può fare qualcos'altro?

deliadgl1 Dipende dall'entità del frenulo. Ci sono esercizi per l'allungamento che di solito danno risultati. Se non ci sono risultati, si può ricorrere all'intervento chirurgico di frenulectomia.
serenapi cambiando lievemente argomento secondo voi colleghe si può fare terapia miofunzionale con apparecchio fisso che attraversa il palato?la paziente adulta vorrebbe iniziare subito e provare lo stesso ci possono essere comunque i risultati?

stellinavale un bambino con deglutizione atipica, respiratore orale (tonsille e adenoidi tolte quando era piccolo), con abitudine a succhiarsi il pollice, palato ogivale (ha l'espansore), soffre di allergia in primavera e frequenti raffreddori...iniziereste comunque il trattamento? con le varie prassie per il potenziamento della muscolatura orale? non fa fatica?

stellinavale SEcondo voi?

pachita Quanti anni ha questo bambino? Si succhia il dito, quale? Espansore palatale, da quanto tempo?... oppure quando toglierà l'espansore?
Respirazione orale e allergia.....com'è l'occlusione dentale?
Potrebbe essere più precisa? Andretta
stellinavale Mi scusi, in effetti non sono stata molto precisa...Sono una studentessa e il figlio di un'amica di famiglia ha questo problema e volevo capirci qualcosa in più...
Come avevo scritto, si succhia il pollice (ma la mamma dice che sta smettendo), l'espansore gli è stato messo da un paio di mesi.
Il foniatra ha scritto che ha un overbite superiore.
Per cercare di essere precisa, a me sembra che abbia un morso aperto anteriore con aumento dell'overjet (se sbaglio qualcosa, le chiedo di correggermi,perchè credo di avere solo da imparare da persone più esperte).
Io inizialmente pensavo che la sua difficoltà respiratoria dipendesse dalla postura della lingua (bassa anche a riposo), però la mamma dice che in questo periodo il bambino fa proprio fatica a respirare per via di raffreddori e allergie primaverili varie.
Grazie in anticipo!

pachita Penso che il bambino stia veramente smettendo di succhiare il pollice poichè con l'espansore palatale la cosa è molto ardua.
Consiglio TMF subito dopo la rimozione del dispositvo ortodontico e possibilmente da un logopedista esperto in tale ambito. Andretta
stellinavale E per la storia dei raffreddori e delle allergie?
Le chiedo un po' di info perchè lei mi sembra molto esperta.
Non si può iniziare la terapia logopedica se il bimbo porta l'espansore solo di notte?
Comunque la ringrazio di tutto

sabina70 Ciao a tutti mi è appena stato segnalato dal dentista che due dei miei bambini hanno la deglutizione atipica .
La bambina ha tre anni e usa il ciucio ,cosa che ci stiamo impegnando a eliminare;il maschietto di 8 anni deve essere operato a breve di tonsille e adenoidi per un problema di tonsillite cronica e adenoidi ingrossate dovute a una deviazione del setto nasale congenita; anche a lui è stata trovata la deglutizione atipica.
La dentista ci ha detto di consultare una brava logopedista che abbia fatto il corso di laurea di tre anni di logopedia,io abito a Bergamo sapete segnalarmi qualcuno di valido.
Inoltre volevo sapere cosa succede nel caso in cui una persona non rieca a risolvere questo problema,quali sono le conseguenze.
Grazie e scusate ma è da pochi giorni che ho scoperto questa cosa e sono molto poco documentata

orchidea285 Nella fase normale di riposo e di deglutizione, la punta della lingua e' ha contatto con la papilla retroincisiva superiore, cioe' appoggia sulle gengive tra i due incisivi centrali.
Invece nella deglutizione atipica, o primaria, la lingua si trova tra i denti e questo genera un'occlusione non centrica e quindi c'e' una maleocclusione.

pachita Per collega stellina
se il bambino è molto piccolo la tmf aiuta ad attenuare l'allergia respiratoria (aiuta non risolve!) se invece è più grande bisogna consultare uno specialista, fare i relativi test per l'allergia e curarlo! L'espansore palatale notturno (e quindi rimovibile) a che cosa serve? Andretta
vale.ge in effetti...

stellinavale Ricapitolando: l'espansore deve portarlo sempre (come è stato detto dall'odoiantra tra l'altro) anche se gli dà fastidio.
Poi dico di rivolgersi ad una logopedista non appena toglierà l'apparecchio, perchè ovviamente prima non ha senso.
GRAZIE MILLE!

Scritto Da - stellinavale on 07/05/2010 10:51:01

pachita Non ho capito se porta un dispositivo ortodontico la notte per malocclusione o l'espansore palatale.... e ancora una voltaa se è quest'ultimo che senso ha?
ANDRETTA
stellinavale la mamma ha detto che ha l'espansore del palato per il palato ogivale e che lo porta solo di notte... io ero convinta che fosse fisso questo tipo di apparecchio,però forse, da umile studentessa, ero informata male!


Scritto Da - stellinavale on 11/05/2010 23:06:30

stellinavale non ha l'espansore! ha una placca con griglia e il dentista ha consigliato l'inizio della terapia miofunzionale... quindi ora contatteranno un logopedista, in modo da fare il trattamento logopedico e ortodontico contemporaneamente...

pachita Ecco, ora la cosa si spiega meglio "non ha l'espansore", ora però bisognerebbe capire che tipo di apparecchio notturno rimovibile con placca. E' meglio affidarsi a un foniatra e logopedista "esperti" in tale ambito. Andretta
polla501 per sabina 70:io sono una logopedista di bergamo,se ti serve posso comsigliarti qualche collega in base alla zona che ti è più comoda!se vuoi contattami all'indirizzo logopedistapaolatintori@gmail.com
un saluto e auguri per tutto

elisabettarosa ho una bambina di 16 mesi ed ha un problema di apprendimento, i dottori mi hanno detto che la bambina ha un apprendimento pari a quella di un bebé di 8 mesi e quindi ha bisogno di logopedia. io abito ad aprilia e non so dove andare per fare questa logopedia

elisabetta faccia

ilosca se apri un topic tutto tuo magari lo vede piu gente. Comunque...che tipo di dottore ti ha detto questa cosa? in base a cosa? e cosa intende per problemi di apprendimento?spiega meglio perche non è molto chiaro..

tiuzzino
quote:

Nella fase normale di riposo e di deglutizione, la punta della lingua e' ha contatto con la papilla retroincisiva superiore, cioe' appoggia sulle gengive tra i due incisivi centrali.
Invece nella deglutizione atipica, o primaria, la lingua si trova tra i denti e questo genera un'occlusione non centrica e quindi c'e' una maleocclusione.



tiuzzino Salve, qualcuno sa consigliarmi un bravo logopedista a Padova?
Grazie. Cordiali saluti.
brillonini Buonasera Elisabetta Faccia sono una logopedista che lavora a Villa Silvana ad Aprilia se le può interessare ed eseguo anche domiciliari! Cosa intende per disturbo di apprendimento?