Libri e linguaggio: 0-12 mesi

Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è un’immortalità all’indietro.

Cit. Umberto Eco

 

I libri sono un’ immensa risorsa educativa, creativa, didattica e sociale, utilissima per stimolare lo sviluppo linguistico del tuo bimbo.

Come possiamo scegliere e utilizzare i libri in base a età e competenze del bimbo?

Già nella primissima infanzia, 4-5 mesi possiamo cominciare a proporre libri sonori, tattili e acquatici; a questa età infatti il primo approccio al libro è fisico. 

In che modo proporre un libro ad un bimbo così piccolo?

Prendiamo la manina del bimbo e appoggiamola sul libro, richiamiamo la sua attenzione alla sensazione tattile, al suono, associamo il linguaggio, con parole chiare e ben articolate, ripetute con voce dolce e cantilenante.

Verso i 9-10 mesi migliora l’attenzione, l’aggancio visivo e le abilità prassiche motorie del bambino. Proponiamo quindi libri cartonati, con finestrelle che uniscano il fare all’ascoltare e il nesso causa-effetto (schiaccio un pulsante ed esce un suono).

Leggere un libro è una delle risorse principali per stimolare e incrementare il linguaggio..

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp